MAGNETOTERAPIA. MACCHINE GENERATRICI DI CAMPI MAGNETICI

Le macchine per Magnetoterapia sono costituite da una serie di solenoidi che generano l'induzione magnetica, modulata secondo frequenza ed intensità per ottenere in ogni situazione il livello di energia che vogliamo applicare al corpo umano.

Anche se molto differenti in quanto alla tecnologia impiegata, questi solenoidi non sono poi molto lontani da quelle elettrocalamite che costruivamo durante le lezioni di fisica, avvolgendo intorno ad un nucleo di ferro dolce un filo di rame isolato, che, se percorso da corrente elettrica, creava un campo magnetico che ci permetteva di attrarre oggetti metallici.

Le macchine per Magnetoterapia attuali si trovano sia come macchine portatili per l'uso domestico, sia in clinica. Grazie agli enormi progressi informatici, oggigiorno disponiamo di macchine leggere e molto facili da usare, che possono essere utilizzate a casa propria grazie ad una serie di semplici programmi. Questi programmi permettono di selezionare la patologia e l'applicazione avviene attraverso una fascia al cui interno sono incorporati da due a tre solenoidi, responsabili di produrre il campo magnetico.

Le macchine per Magnetoterapia per uso ospedaliero, invece, sono più voluminose; l'applicazione avviene attraverso alcuni solenoidi collocati in una struttura circolare di diametro variabile, a seconda che il trattamento sia corporale o solo di un'estremità del corpo.

Queste macchine sono anche in grado di realizzare diverse forme di scansione automatica e possono essere mosse con libertà, grazie ad un meccanismo, per applicare il trattamento sulla parte del corpo desiderata.

I solenoidi più piccoli, che si utilizzano per applicazioni locali sulle braccia e sulle gambe, sono più adattabili e normalmente non sono incorporati al lettino; le indicazioni terapeutiche sono le stesse in entrambi i casi.

I-Tech Medical Division is a registered trademark of I.A.C.E.R. Srl